20 Aprile 2021

La porchetta

Mauro Balani
La porchetta

l panino è la morte della porchetta, messa nel piatto è come ‘na soletta.

La porchetta disvela Assisi meglio di un sociologo.  Oltre alle spezie e ai fegatelli, racchiude grandi verità. Non ha sapore se mangiata a piatti apparecchiati. Solo un panino, la rosetta o la spoletta, è capace di esaltare il piacere di questa antica pietanza, annoverata dal New York Times tra le cinque da dover gustare tutti almeno una volta nella vita. Ci vantiamo con i turisti che la nostra primeggia su quella di Ariccia, riteniamo che il finocchio sia un nostro ingrediente segreto. Ma nostra non è la porchetta. È di Costano, Cannara, Bevagna. Come nostri non sono i souvenir e i ricordini. Nella città di Bernardone, siamo più inclini a negoziare e barattare, meno a coltivare e produrre. Duriamo troppa fatica ad allevare i maiali, disossarli, insaporirli, cuocerli. Mostriamo maggior propensione nel distribuire i panini alla fine di una processione.  

Mauro Balani
Mauro Balani

Nato in casa nel giorno bisestile, figlio di operai e nipote di contadini, laureato in scienze economiche e bancarie, dirigente d’azienda, sa preparare la torta di Pasqua e ha vinto anche un premio, crede di aver visto il regolo ma non è sicuro.

Seguici

www.assisimia.it si avvale dell'utilizzo di alcuni cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore se vuoi saperne di più clicca qui [cliccando fuori da questo banner acconsenti all'uso dei cookie]