Sostieni

Le Storie di Assisi

Tutti gli articoli

Assisi, una visuale sfocata

Piccole cicatrici nel delicato paesaggio che circonda la città serafica si sommano progressivamente a manufatti di maggior portata, sgarbati nelle forme e svilenti nelle funzioni.Si tratta di un'accumulazione vorace di rotonde, capannoni, centri commerciali, recinti e villette che dimostra la chiara assenza di un'ide...

Ulivo

Il miracolo della Madonna dell’Ulivo è noto: nel 1399, in un uliveto non lontano dalle nuove mura, Maria appare a un bambino e lo esorta a dire ai concittadini che – si adatta qui la coeva lauda – «per sei giorni / a vestir di bianco ciascun torni»: essi, cioè, ripetano le devozioni apprese dai Bianchi, movi...

Affreschi dal castello di San Gregorio

Ho una amica presso l’Università di Budapest che studia da anni le collezioni dei dipinti italiani del museo di quella bellissima città sul Danubio. La conobbi alcuni anni fa quando venne ad Assisi per vedere i luoghi di provenienza di alcuni affreschi conservati nella raccolta di quella importantissima istituzion...

Tabernacolo

Nel Medioevo si è affermato l’uso di conservare la pisside con le ostie sacre presso un altare all’interno delle chiese; per motivi di sicurezza si scelse di racchiudere il sacro oggetto in un prezioso contenitore, il Tabernacolo, che poteva essere incastonato nel muro o essere costituito da una piccola edicola l...

Sondaggio “Interstizi”: Assisi e Bastia ormai sono una sola città.

Interstizi è un gruppo di giovani con professionalità diverse, per lo più assisani, appassionati di rigenerazione urbana. Siamo accomunati dalla convinzione che urbanistica e società siano imprescindibilmente connesse e che solo dalla cittadinanza attiva e dalla partecipazione si possano avere risultati per il mig...

La Fragilità che è in noi

“La fragilità e la smarrita stanchezza di vivere, il dolore e la nostalgia della morte, si sono accompagnate alla vita e alla poesia di Antonia Pozzi, e alla sua scelta di morire a ventisei anni nel 1938. Le sue poesie, le sue lettere e i suoi diari consentono di intravedere qualcosa di quello che, in una forma di ...

Assisi, vestibolo dell’eternità…

Luigi Salvatorelli è una delle più brillanti figure del giornalismo italiano, non solo dell’ultimo, ma anche del primo dopoguerra, almeno fino a che la stretta autoritaria del regime fascista non lo costringe ad abbandonare la pubblicistica. È questa però l’occasione per Salvatorelli di dar fondo al suo talent...

Statua

Nei manuali di storia dell’arte i manufatti artistici sono smaltiti in ragione della forma in quattro grandi contenitori: antica, medievale, moderna, contemporanea. In ragione del contenuto ne basterebbero tre: pre-cristiana, cristiana, post-cristiana. Per la sola arte cristiana i contenitor...

Rosario

Papa Sisto IV nella bolla “Ea quae ex fidelium” del 12 maggio 1479 invita i cattolici alla recita quotidiana del salterio mariano ripristinando la pratica del Rosario. È questo il primo documento ufficiale della Chiesa su questa pratica devozionale, che sembra stia riprendendo vigore anche ai giorni nostri, part...

Quadri per maschi

Una caratteristica della ricerca storica negli ultimi decenni, in particolare negli U.S.A., è di aver scritto una storia delle donne: la letteratura delle donne, l’arte delle donne, la musica delle donne, proponendo una distinzione di genere tra maschi e femmine, a tutto vantaggio delle femmine. Vabbè, è una chia...

Ripartire da Teatro e Musica

Ormai da mesi i cittadini di Assisi, specialmente quelli (la maggior parte) che vivono di turismo, chiedono a gran voce alle istituzioni un programma di eventi per risollevare le sorti dell'economia locale, gravemente compromessa dall'emergenza COVID.È vero che in questi ultimi anni la programmazione è stata quantom...

Quaresima

Dal Mercoledì delle Ceneri al Giovedì Santo, quaranta giorni (circa) - come i quaranta trascorsi da Gesù nel deserto; come quelli che durò il Diluvio - la Quaresima non lascia di sé bei ricordi o sensazioni e, tra le feste dell’anno, è di sicuro quella meno amata. Festa, tra l’altro, manco si può definire; ...

Non c’è tempo da perdere, si cominci a lavorare al 2026. (E la Sindaca dica alla città cosa vuol fare)

Le prossime elezioni amministrative saranno particolarmente importanti perché la prossima legislatura è quella che ci porta al 2026, centenario della morte di San Francesco.Inutile ripetere che questa città uscì da un periodo buio, da una fase di lungo e preoccupante degrado e riprese uno slancio addirittura inter...

‘Il più grande poeta morente’

Vincenzo Cardarelli (1887-1959), ‘il più grande poeta morente’, come lo definì Flaiano, lo ricordiamo eternamente seduto ai tavolini del caffè Strega di Via Veneto, che Fellini avrebbe immortalato nella ‘Dolce Vita’.  ‘Sacerdote scontroso e innavicinabile, con tutta la sua miseria ostentata, I suoi C...

Priore

Alla testa di associazioni religiose o laiche quali Confraternite, Congregazioni e Comunità preposte ad organizzare nel tempo la devozione popolare, c'è il Priore. Un capo che a volte si limita a rispettare fedelmente le regole imposte dalla consuetudine e dallo statuto oppure ad assumere atteggiamenti da monarca as...

Ostia

Anche dove l'assoluto è cementato da dogmatiche certezze, non siede concordia sul numero dei miracoli eucaristici. In Italia sono 22 ascrivibili alle segrete carte della Congregazione, mentre 35 vengono riconosciuti per devozione popolare. Purtroppo, nemmeno l'elencazione più inclusiva annovera il portento che, per ...