24 Maggio 2020

Un Padre

Claudio Volpi
Un Padre

‘Un padre, un essere sacro, un re’       Saul Bellow 

‘Un padre,…..un male necessario’         James Joyce

‘Ciò che il  padre è stato per  noi – guida, indirizzo, modello, o anche antagonista e avversario- si traduce prima o poi nella testimonianza del tempo che ci sopravanza e si avvia verso il nulla, consumandosi mentre siamo nel pieno della vita. Il padre ha affidato a noi di continuare la sua impresa, la sua azione, e noi siamo nel pieno della vita mentre lui sia avvia a una fine tanto inevitabile quanto già insita nell’averci dato la vita. Aspetto che è stato colto in maniera straordinaria da Dylan Thomas (1914- 1953), uno dei pochi poeti ad aver dedicato una poesia al padre, una delle più belle mai scritte, forse ispirato e come incalzato e sospinto da quella morte che ravvisava nel padre ma che ben presto sarebbe toccata a lui, morto in giovane età, a trentanove anni. Un poeta che ha nel suo vigore linguistico la sua caratteristica straordinaria. Questi splendidi versi indirizzati al padre, sono carichi di tensione, di energia, e di disperata passione verso il genitore e contro la morte che è comunque in lui cha ha vissuto la propria vita e si avvia verso il nulla.    Ecco ciò che Dylan Thomas dice al padre, cercando di impedire che il tempo limiti le sue forze e ne interrompa la corsa, ecco come, già da perdente, egli chiede al padre di vincere la morte, e noi vorremmo insieme con lui che non ci lasciasse mai,  che non ci abbandonasse soli nel mondo, perché con la sua morte in un certo senso  inizia la nostra’.

Non  andartene docile in quella buona notte

Non andartene docile in quella buona notte,
I vecchi dovrebbero bruciare e delirare al serrarsi del giorno;
Infuria, infuria, contro il morire della luce.

Benchè i saggi conoscano alla fine che la tenebre è giusta
Perché dalle loro parole non diramarono fulmini
Non se ne vanno docili in quella buona notte,

I probi, con l’ultima onda, gridando quanto splendide
Le loro deboli gesta danzerebbero in una verde baia,
S’infuriano, s’infuriano contro il morire della luce.

Gli impulsivi che il sole presero al volo e cantarono,
Troppo tardi imparando d’averne afflitto il cammino,
Non se ne vanno docili in quella buona notte.

Gli austeri, prossimi alla morte, con cieca vista accorgendosi
Gli occhi spenti potevano brillare come meteore e gioire,
S’infuriano, s’infuriano contro il morire della luce.

E tu, padre mio, là sulla triste altura maledicimi,
Benedicimi, ora, con le tue  lacrime furiose, te ne prego.
Non andartene docile in quella buona notte.
Infuriati, infuriati contro il morire della luce.

In lingua originale:

Do not go gentle into that good night

Do not gentle into that good night,
Old  age should burn and rave at close of day;
Rage, rage against the dying of the light.

Though wise men at their end know dark is right,
Because their words had forked no lightning they
Do not go gentle into that good night.

Good men, the last wave by, crying how bright
Their frail deeds might have danced in a green bay,
Rage, rage against the dying of the light.

Wild men who caught and sang the sun in flight,
And learn, too late, they grieved it on its way,
Do not go gentle into a good night.

Grave men, near death, who see with blinding sight
Blinde eyes could blaze like meteors and be gay,
Rage, rage against the dying of the light.

And you, my father, there on the sad height,
Curse, bless, me now with your fierce tears, I pray.
Do not go gentle into that good night.
Rage, rage against the dying of the light.

Per l’ascolto:

Claudio Volpi
Claudio Volpi

Nato ad Assisi, dove vive e lavora. Laureato in Lettere Moderne, si occupa di Arte e Antiquariato, ha una Galleria D’Arte nel centro storico della città. Dagli anni ottanta ha pubblicato diverse raccolte di poesie, l’ultima quest’anno con il volume “Voci Versate”, Casa Editrice Pagine Roma.

Seguici

www.assisimia.it si avvale dell'utilizzo di alcuni cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore se vuoi saperne di più clicca qui [cliccando fuori da questo banner acconsenti all'uso dei cookie]