Sostieni

Le Storie di Assisi

Abbecedario Calendimaggio

Amore

Non sei d’Assisi se non ti sei innamorato almeno una volta a Calendimaggio. Anzi meglio, se non hai vissuto almeno una relazione d’amore facendo il Calendimaggio. Perché una cosa è certa, anche se è duro ammetterla: questa festa s’addice di più alla storia duratura che alla scappatella. E questo non tanto pe...

Bandiere

La bandiera è l'emblema del senso di appartenenza per antonomasia. Da guardare col naso all'insù e lo sguardo fiero. In ogni rito o manifestazione, civile o religiosa, c’è una bandiera. In questo sconvolgente periodo il senso di appartenenza nazionale è uno dei primi segni che si sono mostrati: in molti hanno s...

Canto

Il Calendimaggio iniziò con il canto. Nel 1927 Arnaldo Fortini, rievocando le tradizioni medioevali di Assisi riunì la “Brigata di Calendimaggio”, per celebrare ogni anno l’avvento della primavera con canti e musica. In realtà già nel 1920 si legge nel il Messaggero del 22 settembre che “l’antica...

Donna

Mammifero del phylum delle meraviglie, indigeno dell’Assisiate, specie non protetta ma ostinata a non estinguersi. Viene tradizionalmente accostata all’uomo, anche se l’uomo non è un mammifero, bensì appartiene all’ordine degli invertebrati. Caso unico in zoologia, durante il periodo di Calendimaggio la donn...

Entusiasmo

Questa è la particolare sensazione, profonda e massiccia, che inebria i cuori e le menti delle persone che vivono il Calendimaggio. Forza motrice di un lavoro enorme, che a molti può sembrare esagerato e autoreferenziale, ma che è linfa vitale dei cittadini di Assisi e non; è veicolo di un sentimento antico che fa...

Fiaccole

Se alla stregua della ‘colonna sonora’ fosse possibile parlare di una ‘colonna olfattiva’, ebbene, quella del Calendimaggio sarebbe senza dubbio l’odore delle fiaccole. Dove, nell’immaginario assisano, la fiaccola nulla ha di olimpico, né di altrettanto glorioso: a guardarla è un semplice barattolo di la...

Giuria

Per l’assisanitudine il termine giuria trasfigura in un'entità superiore indefinita, una e trina; poco usato durante l’anno con la primavera diviene una parola chiave del Calendimaggio e la frequenza d’uso aumenta all’avvicinarsi della festa. Un giro nelle Sedi ne rivel...

Habitat

L’assunto di ‘Tempo di seconda mano’, del premio Nobel Svjatlana Aleksievič, è che in oltre settant’anni di vita l’URSS non avrà forse realizzato il socialismo, ma sicuramente ha originato un tipo umano, l’homo sovieticus, antropologicamente assimilabile dalla Bierolussia alla Kamčatka. L’assunto di ...

Impudenza

Il Calendimaggio incarna, fin dai suoi esordi, una manifestazione pubblica di impudenza collettiva che vanta numerose imitazioni.Attraversare nonscialanti in costume i quartieri periferici della città invasi – a maggio – da forestieri curiosi, è solo il primo di una lunga serie di atti di impudenza di cui il par...

Libagione

Libagione è sinonimo di festa e per Noi Assisisani “la Festa” è il kalendimaggio.Preparando i Cortei o nelle pause delle prove per Scene o Coro un bicchiere non si può negare, soprattutto perchè Libagione nel calendimaggio equivale ad offerta (fatta o subìta).Offrire vino in primis, l'acqua degli dei.Così in...

Magistrato

Lo Statuto dell’Ente Calendimaggio e il Regolamento della Festa precisano il ruolo del Magistrato-Presidente, una denominazione singolare che mette in evidenza una duplice natura. Tra le decine di casi in cui ricorre tale espressione, si impone la formulazione dell’Articolo 11 dello Statuto: Il Magistrato del Cale...

Notte

La notte per i poeti è velo e chimera, per i malinconici è abbaglio e parvenza, per gli antichi greci era la divinità ispiratrice delle muse. Poi ci sono le notti di calendimaggio che sono tutto questo e anche di più, a meno che non siano vissute per caso o di passaggio. Ma chi ad Assisi c’è nato e non custodis...

Offesa

Ebbene, sì. Il Calendimaggio, come altre competizioni del genere, vive anche di offesa. Offesa che si esibisce in piazza dalla tribuna, solitaria o in gruppo, oppure all’interno delle trame dei cortei o, ancor meglio, nel bando, senza contare il teatro delle cene che adornano la preparazione della festa. L’offesa...

Partecipazione

Antropologi e psicologi intrecciano saperi per capire cosa motivi la partecipazione del singolo alla causa collettiva. In palio ricette importanti: la creazione di consenso politico, una democrazia sana, il successo aziendale e sportivo. Emblematica in tal senso è la spontaneità delle dinamiche partecipative con cui...

Quattro

"Quattro aprilante, quaranta dì durante". Ma una variante del detto napoletano meno conosciuta recita: "quattro brillanti, quaranta giorni". Da tale adagio, sorvolandone la veridicità scientifica, si può desumere che il clima che vigerà nei primi quattro giorni sarà il medesimo dei futuri quaranta. Fin qui niente...

Rituale

Il Calendimaggio in Assisi è felice intuizione, un potente antidoto alla narrazione dominante della città. Una giovane creatura, orfana di consapevole memoria. Contesa tra quanti la vogliono all'altare e i tanti al marciapiede. Sarà buon partito chi oserà un rituale corteggiamento e brillerà per la sua assenza.A ...